KIKO, Full Protection [fondotinta in stick]

Qualche settimana fa, in preda alla fase “nuovo fondotinta cercasi”, ho avuto la brillante idea di acquistare questo fondotinta di Kiko, il Full Protection Stick Foundation, nella colorazione 03, attualmente in offerta a 4,90 euro, invece di 12,90 euro. Uno sconto del 62%, pensate un pò!
Questo fa parte di uno dei miei soliti acquisti frettolosi. Chi mi legge da un bel pò sa che questo tipo di acquisti si rivela sempre un errore. Sarà anche questo uno di quei casi?
Vediamo nel dettaglio…

Il prodotto è caratterizzato, così come specificato dalla KIKO, da “una speciale formula 2 in 1, sintesi della più avanzata tecnologia cosmetica, che fonde colore e trattamento in un unico prodotto, pratico nell’applicazione e sofisticato nel risultato”.

E’ un fondotinta compatto in stick che contiene anche il fattore di protezione SPF 15. E’ composto da un cuore centrale con funzione illuminante, avvolto in una texture molto cremosa, il fondotinta vero e proprio. Il primo è stato progettato con “una formula illuminante potenziata con K2energy-release, esclusivo pool di attivi noti per la loro azione idratante e per proteggere la pelle dagli stress ambientali che favoriscono l’invecchiamento cutaneo.”


Belle parole, ma il risultato?

Il sito descrive questo prodotto come “altamente sfumabile, [omissis] a coprenza modulabile”, affermando di ridurre l’aspetto di imperfezioni e segni d’espressione.
Che sia sfumabile non c’è dubbio in quanto è molto molto cremoso. Anche troppo direi. Dopo qualche ora si scioglie e scompare completamente, abbandonandoti senza pietà!


La coprenza modulabile? Non ho riscontrato questa caratteristica, anzi direi che questa è molto bassa e non copre le imperfezioni. E’ consigliato quindi solo se non avete grossi problemi di pelle e volete un prodotto sempre a portata di mano. E’ uno stick che si adatta ad episodi d’emergenza. 
Se cercate un fondotinta che duri tutto il giorno, questo non è l’ideale.

Riduce i segni d’espressione? Si, perchè è molto cremoso. Il cuore interno, molto oleoso, è perfetto per il mio contorno occhi molto secco di queste settimane. Peccato che la durata è minima.


Vi sconsiglio l’uso di questo fondotinta se avete la pelle grassa. Il cuore centrale dello stick contiene olio di ricino al primo posto che insieme ad altri oli vegetali, contribuisce in parte a rendere l’incarnato luminoso ma tende a ingrassare troppo la pelle. La mia in questo periodo è piuttosto secca e dopo qualche ora dall’applicazione del prodotto, diventa già molto lucida rendendo necessaria l’applicazione di un velo di cipria per opacizzare il tutto o il passaggio delle salviette assorbi sebo. 
Questo non mi capita con altri tipi di fondotinta, meno grassi e ricchi.
Il prodotto va applicato direttamente sul viso tracciando delle linee su fronte, guance e mento. Successivamente va sfumato con un pennello da fondotinta dall’interno verso l’esterno del viso e dall’alto verso il basso. Fissarlo con un velo cipria è assolutamente indispensabile perchè lascia l’incarnato più che luminoso, direi lucido! 

Di seguito vi riporto l’immagine dell’INCI, precisando che la parte interna del prodotto non contiene alcun ingrediente nocivo da bollino rosso. Ai primi posti infatti, troviamo tanti emolienti quali l’olio di ricino, il caprylic, la cera alba e di carnauba. Qualche pallino rosso invece per la parte esterna che contiene dimethicone, seppur al settimo posto della formulazione. 

Continuerò a utilizzare questo prodotto per le zone più secche nel mio viso che non hanno grosse imperfezioni. Lo utilizzerò nelle giornate in cui so di non dover stare molto tempo fuori casa.
Sicuramente non è un prodotto che riacquisterò. Aggiungerei anche che il costo originario di 12,90 euro è troppo alto, a mio avviso, se valutiamo la qualità in sè del prodotto.
La ricerca di un nuovo fondotinta quindi, continua…

E voi, avete provato questo fondotinta? Tra quelli proposti da Kiko, quale mi consigliate?




 Seguici anche su
FACEBOOK ♥ TWITTER ♥ GOOGLE+ ♥ BLOGLOVIN 


Redazione
Redazione

MYBEAUTYPEDIA è un magazine online di tendenze e bellezza delle blogger e digital influencer Biancamaria e Tiziana Ferrara. Costantemente aggiornato, fornisce un personale punto di vista sul mondo della bellezza a 360 gradi attraverso racconti, fotografie, dettagliate recensioni, comunicati stampa e reportage di eventi.

9 Comments
  1. ok…ho la pelle grassa, lo eviterò XD e pensare che quando uscì (un anno e mezzo fa, può essere?) pensai di comprarlo…poi però non so bene cosa mi fermò! 😀

    1. Ciao Chiara! Hai fatto bene a fermarti, mi sono pentita di aver buttato 5 euro a vento. va bè, lo userò per le zone più secche 🙁
      Non mi ricordo quando è uscito, non l'ho mai notato 😀

  2. Anche io tra un pò dovrò cambiare fondotinta: sono due anni che ne uso uno dell'Avon e anche se mi trovo molto bene ho voglia di qualcosa di nuovo ma la ricerca mi spaventa un pò! Non sono brava nella scelta sopratutto perché non so come si individua il famoso "sottotono della pelle" perciò incrocio le dita!

  3. Anche io ho comprato la tua stessa gradazione durante i saldi.
    Che dire.. ho la pelle tendente al secco, e da come c'è scritto sul retro della confezione dovrebbe tenermela idratata. L'ho provato oggi, e tenuto su per un bel pò di ore. Mi ha lasciata la pelle oleosa anche se avevo abbondato di cipria fissante.
    Penso proprio di aver buttato via 4.90€. Che tristezza 🙁
    Non so che fondotinta provare!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.