[Caccia al Dupe!] Neve Cosmetics Biomatita Pastello Cincillà

Diamo il via a una vera e propria “caccia ai dupe!“.
Ultimamente abbiamo scoperto un pò di prodotti simili tra loro e ci piace l’idea di proporvi alternative a prodotti costosi o anche poco reperibili nei negozi.
Oggi paragoniamo una recente novità di Neve Cosmetics con un prodotto di un brand davvero molto popolare e diffuso.
Qualche settimana  fa, vi abbiamo mostrato alcuni prodotti della collezione ispirata agli anni ’20, TWENTIES ICON, di Neve Cosmetics composta da blush, ombretti e due matite.
In particolare, le due BioMatite sono entrate a far parte delle famose pastello occhi, formulate esclusivamente senza siliconi, petrolati, componenti animali e cruelty free.

A prima vista la pastello Cincillà/beige mi è sembrata molto particolare. 
Ho pensato che, di sicuro, non esisteva in commercio una matita dal colore simile, un beige rosato metalizzato, ma mi sbagliavo.
Il dupe perfetto, infatti, si trovava proprio sotto i miei occhi ed è uno dei bestseller di un brand lowcost (?) famosissimo: KIKO
Io stessa sono rimasta davvero molto stupita quando ho messo a paragone i due colori.
Sono ASSOLUTAMENTE IDENTICI, talmente tanto da non riuscire più a distinguerli.
Il prodotto che ho messo a paragone con la biomatita Cincillà di Neve Cosmetics è il LONG LASTING EYESHADOW N.5 “marrone rosato” di Kiko.


Non vi sono differenze di colore tra i due prodotti.

Hanno lo stesso sottotono rosato e lo stesso finish metalizzato.
Ovviamente il longlasting non è un prodotto bio e contiene siliconi e petrolati. 


La foto degli swatches è stata scattata a luce naturale e se già così si riesce a notare l’uguaglianza, dal vivo è ancora più evidente e vi assicuro che non vi sono differenze nemmeno in luminosità.

Il longlasting di Kiko presenta, però, dei vantaggi in più rispetto a Cincillà:

  • ha una durata nettamente superiore
  • non sbava
  • è di facile reperibilità
Anche il prezzo è più vantaggioso nonostante la biomatita costi meno.
Infatti gli store Kiko sono presenti praticamente ovunque mentre i prodotti Neve solo in poche Bioprofumerie e per questo andrebbe ordinata online con l’aggiunta delle spese di spedizione.
Tutti questi vantaggi vanno, però, a discapito dell’INCI che trovo inutile anche analizzare.
Le matite di Neve sono impeccabili da questo punto di vista, sia per gli ingredienti utilizzati che per l’etica professionale dell’azienda.

Voi cosa ne pensate?
Tra le due quale scegliereste?

Seguici anche su
FACEBOOK ♥ TWITTER ♥ GOOGLE+ ♥ BLOGLOVIN 

Redazione
Redazione

MYBEAUTYPEDIA è un magazine online di tendenze e bellezza delle blogger e digital influencer Biancamaria e Tiziana Ferrara. Costantemente aggiornato, fornisce un personale punto di vista sul mondo della bellezza a 360 gradi attraverso racconti, fotografie, dettagliate recensioni, comunicati stampa e reportage di eventi.

18 Comments
  1. forse il matitone Kiko è più scuro? sembrerebbe così dalla foto! Ma è davvero impercettibile la differenza…

    1. Sembra più scuro perchè è meno esposto alla luce rispetto alla matita neve..è un problema della foto..dal vivo non c'è nessuna differenza 🙂

  2. Molto utile davvero, appena passo da Kiko vado a sbirciare il colore. Non ho acquistato Cincillà proprio perchè non vedendola dal vivo non sapevo farmi un'idea a priori! Grazie!

    1. E' un colore che secondo me non sta bene a tutte..può rendere l'occhio un pò stanco..guardare il colore dal vivo può essere molto utile..prego 😉

  3. Io preferisco le biomatite di Neve. Anche se spendo qualche euro in più per la spedizione la mia pelle ne trae beneficio, e questo non ha prezzo!

    1. In questo caso non essendo una crema, un fondotinta o un prodotto che va applicato su tutto il viso io chiudo un occhio. Alla fine parliamo di una matita occhi che sarà anche bio ma più di un ora non dura O.o

  4. L'inci del Kiko non sarà perfetto ma a questo punto chissene, il colore é uguale e conta molto per me la reperibilità.

Leave a Reply

Your email address will not be published.