Lo shatush è decisamente una delle colorazioni per capelli più in voga al momento e non accenna a passare di moda, nonostante le sue tante declinazioni, come ad esempio i riflessi, il balayage, le méches, il dip-dye, i colpi di sole o il bronde, il nuovo tipo di biondo, a metà tra il castano e il biondo chiaro, che altro non è che uno shatush più graduale e dallo stacco colorito meno marcato.
Ovviamente, come tutte le colorazioni, per quanto prive di ammoniaca e agenti chimici aggressivi esse possano essere, comunque il capello ne risente e premurarsi di tenerlo in salute è fondamentale. 
Ci sono moltissimi cosmetici, che aiutano a nutrire, proteggere e ravvivare i capelli, sia durante il lavaggio che durante la messa in piega (qui puoi trovarne alcuni).
Certo, lo shatush ha un benefit non indifferente, considerando che non richiede sedute ripetute dal proprio parrucchiere per scongiurare la ricrescita, cosa che aiuta anche i capelli a restare più sani e più forti, ma comunque questo non autorizza nessuno a trascurare la propria chioma.
Ovviamente, ci sono anche moltissimi rimedi naturali che aiutano a prendersi cura dei capelli, come ad esempio gli impacchi con l’olio d’oliva, che aiutano a ricostruire la cheratina dei capelli, oltre che a nutrirli in profondità. L’impacco va lasciato almeno qualche ora, così che possa agire come si deve, magari avvolto da carta stagnola o pellicola. Anche l’olio d’argan o quello di karité sono ottimi, lasciando inoltre i capelli profumatissimi.
Utilizzate shampoo e balsamo delicati, maschere per capelli il più naturali possibile, in modo che né il cuoio né il
capello stesso vengano sottoposti a trattamenti aggressivi. Lo stesso vale al momento dell’asciugatura: se potete, lasciateli asciugare all’aria, ma se la stagione invernale non vi viene incontro, allora non asciugateli a temperature
troppo alte e lasciate che il phon agisca come una tiepida brezza, invece che come un getto potentissimo di aria bollente, che non farà altro che indebolirli e inaridirli.
Ci sono anche moltissimi prodotti che vi aiuteranno a proteggere i vostri capelli dal calore, soprattutto se, dopo
averli asciugati con il phon, dovranno anche passare nelle perfide grinfie di una piastra o di un ferro per ricci. In tal caso, fate attenzione a non bruciarli e a non esporli per troppo tempo al calore.
Se seguirete tutti questi accorgimenti e starete ben attente a non inaridire e, quindi, opacizzare i vostri capelli, non
solo ne trarrete grandi vantaggi a livello di benessere e salute del capello, ma avrete anche il massimo effetto dal vostro shatush, che ha proprio l’intenzione di valorizzare e illuminare le punte, illuminando di riflesso e
dando movimento al resto dei capelli, per un risultato davvero radioso.
A cura di S.Giordani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*