Nel corso degli anni ho maturato l’idea che il mio rapporto con Bottega Verde è altalenante tra odio e amore. Sono da sempre affascinata dalle loro linee per il corpo e per il viso ricche e profumate nonché  attratta dalle promozioni e dagli sconti che propongono in negozio. Uno dei miei ultimi acquisti è stato fatto grazie ad uno sconto del 50% che non ho potevo assolutamente lasciare inutilizzato, giusto? Così, tra la vasta scelta di prodotti, ho deciso di puntare sulla linea make up e provare il fondotinta illuminante con estratti di pompelmo e mirtillo. Avendolo preso nel periodo invernale, ho scelto la tonalità beige naturale, che si adatta perfettamente al tono della mia pelle.
E’ un prodotto che indubbiamente ha pregi e difetti. Vi svelo subito quali…
I PREGI
Il packaging è semplice e pratico: un normale tubetto da 30 ml che viene venduto senza involucro in cartone, svitando il tappo si procede subito all’applicazione.
La texture di questo fondotinta è in crema ed è abbastanza densa, poco acquosa. Proprio per questo motivo, vi consiglio di non esagerare con le quantità o l’effetto mascherone è dietro l’angolo.  Per ottenere un effetto più naturale, vi consiglio di applicarlo direttamente con le dita, come se fosse una crema o una BB cream.
Rispetto ad altri fondotinta che sono solita usare, l’effetto illuminante è molto visibile, rende l’aspetto del viso più salutare e la pelle più luminosa, con meno imperfezioni.


I DIFETTI

L’inci non è dei migliori e il prezzo (18,99 euro) lo ritengo un po’ alto. Per maggiore chiarezza si riporta la lista degli ingredienti del prodotto:

Aqua (Water), Ciclopentasiloxane, Paraffin Liquidum, Talc, Ppg 25 Laureth-25, Squalane, Glycerin, Disteardimonium Hectorite, Sorbitan Sesquioleate, Cetyl Peg-Ppg-10/1 Dimethicone, Ethylhexyl Methaxycinnamate, Polyglyceryl-4 Isostearate, Methicone, Sodium Dehydriacetate, Sodium Hyaluonate, Solanum Lycopersicum Extract, Citrus Medica Limonium Extract, Citrus Grandis (Extract), Vaccinium Myrtillus Extract, Hydrolyzed Wheat Protein, Tocopheryl Acetate, Disodium Edta, Lactic Acid, Citric Acid, Malic Acid, Propylene GlycolPhenoxyethanol, Ethylparaben, Methylparaben, Propylparaben, Parfum

In conclusione, il fondotinta illuminante perfezionatore di Bottega Verde compie il suo dovere ma a causa della sua formulazione preferisco non utilizzarlo spesso e alternarlo con qualcosa di più naturale. Se la sera per un’occasione particolare ho bisogno di maggiore tenuta, lo utilizzo senza problemi.
Se vi interessa provarlo, acquistatelo approfittando di qualche cartolina speciale o delle offerte che hanno quasi sempre nei punti vendita!
Fatemi sapere cosa ne pensate e se anche voi lo avete utilizzato, lasciandomi un commento!

Rossana

4 commenti

  1. Costa tantissimo per un fondotinta, con un INCI non accettabile, e di un marchio non molto riconosciuto e facilmente reperibile. 🙁
    Ho usato BV in passato, ma sinceramente il loro fondo mi ha distrutto la faccia. :-/ e quindi mi sono detta mai più! Dicono che hanno riformulato gli ingredienti di alcuni prodotti, ma sinceramente, non mi fido più! Ottima recensione, complimenti! ♥

  2. In quest'ultimo periodo sto preferendo fondotinta dall'effetto più naturale, dunque non penso che lo acquisterò! Grazie, in ogni caso, per la recensione :*

  3. INCI spaventoso con silicone e paraffina al 2° e 3° posto oltre ai famigerati parabeni notoriamente cancerogeni. Si rischia la pelle sul serio in questi casi 🙁 

  4. Molti anni fa avevo provato questo fondotinta e devo dire che non era male, inoltre il fatto che fosse facilmente reperibile facilitava il tutto!!! La mia più grande delusione fu quando analizzando l’inci mi sono accorta di quanto fosse poco “bio” e “verde”… peccato! 🙁

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.