Fare yoga.. Oltre all’OM c’è di più

Avvicinarsi al mondo dello yoga oggi.

yoga-meditazione
Lo yoga è una disciplina antichissima nata in India. Siamo tutti abituati a pensare che sia una pratica altamente meditativa e poco attiva e a tutti probabilmente pensando allo yoga viene in mente un qualcuno seduto con le gambe incrociate che pronuncia quello strano suono conosciuto come “ommmm“.

In realtà ad oggi si sono diffuse moltissime variazioni di questa disciplina. Molto probabilmente i centri fitness negli anni si sono accorti del potenziale di questa attività ma hanno cercato di renderla più occidentale e più commerciale, tralasciando un po’ il lato filosofico e trascendentale.

Ashtanga yoga meglio conosciuto come Power yoga

In cosa consiste?
Il power yoga si svolge eseguendo delle sequenze di posizioni (note nel gergo yoga come asana) da abbinare ad una respirazione controllata.

yoga-zen

Come si svolge una lezione?

La prima mezz’ora è dedicata al riscaldamento. Si inizia quindi con una prima serie di asana, chiamati saluti al sole. Sono 12 posizioni eseguite in modo fluido e continuo. Grazie al saluto al sole si arriva ad innalzare la temperatura corporea ad altissimi livelli ed è la fase dove credetemi, suderete copiosamente. Il ritmo aumenta fino ad essere molto veloce ed è la fase cardiovascolare di questa attività.

Successivamente sono previsti i “balance”, degli esercizi mirati a rafforzare l’equilibrio dove vengono maggiormente coinvolti i muscoli del “core” cioè tutte le fascie della muscolatura addominale.

Si procede con degli esercizi di allungamento, ma anche in questo caso nulla di statico, è un tipo di stretching attivo dove ad ogni espirazione si guadagna qualche centimetro .

Gli ultimi 5 minuti vengono destinati invece alla fase di rilassamento (nella posizione Savasana) dove si è distesi supini con braccia e gambe rilassate e si viene dolcemente cullati dalla voce dell’insegnante che ci guiderà con voce calma a rilassare ogni parte del corpo.

Ogni movimento dura tutta la lezione ad eccezione del rilassamento finale deve essere accompagnato da un’ ispirazione ed un’ espirazione per tutta la lezione, tutti i muscoli devono essere sempre in trazione, soprattutto quelli della zona addominale. Viene facile intuire che è un’attività che veramente coinvolge tutti i muscoli del nostro corpo.

yoga-pose

Benefici dello yoga

Aumento del tono muscolare: stimola tutta la muscolatura più profonda
Effetto detossinnante: grazie all’innalzamento della temperatura corporea e alla respirazione controllata con la sudorazione ci libetiamo da moltissime tossine e scorie
Miglioramento dello stato mentale: lo yoga grazie alla presa di coscienza del proprio corpo, aumenta la capacità di concentrazione e influisce sulla diminuzione di ansia e stress
Migliore flessibilità: grazie a tutti gli esercizi di allungamento muscoli e tendini trarranno beneficio ed ossigenazione
Corretta postura: molti esercizi sono rivolti alla mobilità della colonna vertebrale
Ripristino della respirazione: non è un aspetto da sottovalutare, a causa dei ritmi frenetici oggi nessuno riesce a respirare in modo corretto invece con lo yoga viene ripristinata la respirazione diaframmatica.

Siete ancora convinti che fare yoga sia solo fare “Om”?

Laura Vanni
Laura Vanni

Beauty Blogger ed Estetista. Appassionata cronica di make-up ed estetica. Ho la sete del sapere e del provare (più che altro). Datemi un tester e mi farete felice!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.