Nervo sciatico ed ernia del disco: cause e rimedi

MAL-DI-SCHIENANervo sciatico ed ernia discale: cause e rimedi

Cosa è? È un infiammazione del nervo che si presenta come conseguenza di altri fattori, si tratta infatti di un sintomo riconducibile ad altre problematiche.

L‘ernia discale è fra tante quella più comune. I dischi intervertebrali costituiti da tessuto cartilaginoso e fibroso, normalmente svolgono una funzione di protezione per le vertebre e intervengono nella flessibilità della schiena. Sono formati da un anello esterno e un nucleo interno definito polposo che al suo interno ha un alto contenuto di acqua, utile a impedirne la compressione e permettere le flessioni e le torsioni della colonna vertebrale.

ernia del discoIn seguito a traumi o sforzi ripetuti il nucleo spinge sull’anello (a seconda della gravità dell’ernia può anche fuoriuscire) e comprime la radice del nervo causando irritazione, infiammazione e dolore.

Nel caso l’ernia coinvolga il tratto lombare viene interessato il nervo sciatico.

Ernia del disco e nervo sciatico: le cause

I fattori predisponenti come sedentarietà e sovrappeso possono facilitarne la comparsa, come anche alcuni lavori che costringono le persone a stare molto tempo in piedi o seduti (come chi guida frequentemente), o quelli dove si compiono degli sforzi per sollevare carichi pesanti.

I rimedi

Se stai molte ore alla guida, usa un sostegno per la zona lombare. E ricorda, i pedali devono essere ad un adeguata distanza che ti permetta di poggiare il bacino allo schienale e di mantenere le ginocchia leggermente flesse.

Il dolore compare o nella zona stessa dove si forma l’ernia o si irradia lungo tutto il nervo sciatico fino anche l’arto inferiore, può essere percepito come un fastidio, un intorpidimento, un bruciore o una scossa a seconda dell’intensità e della zona colpita.

101656e1342c27dfcLa sciatalgia inoltre si può presentare anche a prescindere dall’ernia per alcune patologie o ad esempio durante la gravidanza.

La terapia è di competenza medica, prevede l’utilizzo di antinfiammatori ad uso sistemico accompagnati da una rimobilitazione fisica tramite esercizi mirati da evitare però in concomitanza con lo stato acuto.

L’importanza dell’attività fisica e la postura corretta

Da qui l’importanza di fare attività fisica volta a rafforzare tutti quei muscoli che intervengono nella stabilità della colonna vertebrale e tutti quegli esercizi di stretching e scarico per bilanciare le forze.
Bisogna poi prestare particolare attenzione alla postura che si assume. La schiena deve essere sempre allineata e dritta, per sollevare i pesi bisogna sempre non caricare solo la schiena ma affidarsi alla mucolatura addominale e delle gambe.

posturaPer ridurre il carico a cui è sottoposta la schiena anche una riduzione del peso corporeo ove necessario può stabilire un miglioramento.

Se il dolore persiste per e le cure mediche non danno miglioramenti è opportuno interpellare nuovamente il medico che dopo ulteriori esami deciderà se è il caso di intervenire chirurgicamente.

Laura Vanni
Laura Vanni

Beauty Blogger ed Estetista. Appassionata cronica di make-up ed estetica. Ho la sete del sapere e del provare (più che altro). Datemi un tester e mi farete felice!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.