Scholl, check-in feet…In estate parti con il piede giusto!

Dai calli, ai talloni screpolati, alla micosi dell’unghia: quando i piedi si scoprono al cospetto del check-in dell’estate, dobbiamo aiutarli a liberarsi velocemente dall’oppressione dei più frequenti fastidi.

Come? Attraverso dei semplici gesti e utilizzando prodotti mirati e specifici.

Scholl ha preparato per tutte le donne un Feet Passport proprio per iniziare le vacanze con il passo giusto, superando la prova del “dress code”… dei piedi! 

In collaborazione con il Podologo Giovanni Babini – Dottore in Podologia, specializzato in posturologia – Scholl propone una carta d’identità per individuare, prevenire e curare le cause che minano la bellezza ed il relax dei piedi.

Torna così  la “Stagione del Piede”, annuale iniziativa Scholl dedicata alla promozione di una cultura responsabilizzante in materia di footcare, giunta quest’anno alla sua quinta edizione. Centrale è ancora una volta l’attenzione sui concetti educativi legati all’importanza della cura del piede, per sensibilizzare ad un corretto trattamento di una parte del corpo fondamentale per donare benessere ed equilibrio all’intero organismo.

I problemi che più spesso i piedi siamo costretti ad affrontare sono quelli che riguardano la presenza di calli e callosità, ispessimenti cutanei dolorosi che, a differenza dei duroni, tendono ad avere una superficie meno ampia ma uno spessore maggiore.  Le callosità si formano esclusivamente in punti di pressione o sfregamento e la calzatura spesso è una delle cause principali della loro formazione.

Per combattere questo problema, Scholl consiglia il Trattamento Intensivo Anti-Callosità, una crema specifica per le ampie zone callose situate su tallone e metatarso. Grazie agli ingredienti attivi che favoriscono l’esfoliazione della pelle (acido salicilico) e idratano in profondità (acido lattico), la pelle torna morbida e vellutata in soli 7 giorni.

Prima di partecipare al press-day Scholl pensavo che le cause della secchezza ai talloni fossero altre. Invece, i motivi più frequenti di una secchezza cutanea a livello degli arti inferiori sono legati ad una disidratazione generale.

La secchezza dei piedi può essere ricondotta infatti ad una non corretta idratazione dell’intero organismo, cioè ad una scarsa assunzione di acqua rispetto al fabbisogno quotidiano, o ancora, ad una non corretta alimentazione. L’assunzione della giusta quantità di acqua nell’arco della giornata e una dieta equilibrata possono essere elementi fondamentali per prevenire le screpolature sui talloni.

Scholl consiglia di prevenire e contrastare secchezze e screpolature dei piedi con la Crema per Talloni Screpolati Active Repair K+, la quale grazie ad un tipo di cheratina estratta naturalmente, aiuta a rendere i talloni lisci e levigati in soli 7 giorni di trattamento.

La cheratina è infatti la proteina naturale, contenuta anche nel corpo, in grado di stimolare la ricrescita e il rinnovamento delle cellule. Dermatologicamente e clinicamente testata, la crema aiuta inoltre a prevenire le infezioni, è ad assorbimento rapido, inodore e ipoallergenica, oltre ad essere utilizzabile anche da persone diabetiche.

Un altro pericolo per le nostre unghie sono le micosi.

L’onicomicosi è una infezione fungina dell’unghia  che si sviluppa molto facilmente a seguito del distaccamento dell’unghia dal suo letto ungueale; distaccamento che può avvenire a causa di un trauma o di un taglio troppo “corto” dell’unghia. Il sollevamento dell’unghia permette al fungo di penetrare nello spazio tra la pelle e l’unghia stessa e di ritrovarsi così in un ambiente favorevole: caldo, umido, protetto e con scarso ricambio d’aria”.


Per risolvere il problema, Scholl risponde prontamente con il prodotto Trattamento Micosi dell’Unghia, in grado di trattare e migliorare il problema delle unghie deteriorate da micosi. Il prodotto è composto da 5 lime monouso e da un liquido che, penetrando nell’unghia, abbassa il pH e crea un ambiente sfavorevole alla proliferazione dei funghi, offrendo risultati visibili dopo 4 settimane (Fase 1 – Trattamento). Tale sistema permette inoltre di prevenire l’insorgenza di recidive, continuando le applicazioni 1 volta alla settimana per un periodo di 9 mesi o fino a quando l’unghia non appare più scolorita (Fase 2 – Prevenzione). L’obiettivo del trattamento è dunque non solo l’eliminazione del fungo, ma anche la riduzione delle ricadute.
E infine non poteva mancare il Velvet Soft, il primo dispositivo elettrico in grado di eliminare pelle secca e callosità e donare piedi morbidi e vellutati fin dal primo utilizzo.
Per completare il trattamento si consiglia di utilizzare una crema specifica come la Crema Rigenerante Pelle Secca Scholl che garantisce una maggiore efficacia per avere una pelle rivitalizzata, morbida e liscia al tatto.

E voi state preparando i vostri piedi all’arrivo dell’estate?

Conoscete già i prodotti Scholl? Presto ve ne parleremo nel dettaglio, nel frattempo visitate il sito www.scholl.it e partecipate all’iniziativa che verrà lanciata in occasione dell’apertura dei profili Facebook e Instagram: Scholl vi invita ad utilizzare l’hashtag #selfeet accanto alle foto dei vostri piedi per renderli protagonisti di scatti unici… in corsa, immersi nella sabbia, rilassati o stanchi: qualunque sia lo “stato d’animo” dei propri piedi, #selfeet è il modo giusto per metterli in posa e renderli celebri!

Ci proviamo?

Redazione

MYBEAUTYPEDIA è un magazine online di tendenze e bellezza delle blogger e digital influencer Biancamaria e Tiziana Ferrara. Costantemente aggiornato, fornisce un personale punto di vista sul mondo della bellezza a 360 gradi attraverso racconti, fotografie, dettagliate recensioni, comunicati stampa e reportage di eventi.