Abbronzatura spray: pelle dorata senza i rischi del sole e dei raggi UV

abbronzatura-spray
Beauty visual about suntan. Model’s face divided in two parts – tanned and blanc.

Abbronzatura spray: senza i rischi del sole e dei raggi UV

Per un’ occasione speciale vorresti sfoggiare un colorito più intenso ma non fai proprio in tempo a programmare un paio di sedute al solarium?
Oppure conosci i rischi dell’esposizione ai raggi ultravioletti e delle lampade solari e non hai alcuna intenzione di averci a che fare..

Scegli una lampada spray abbronzante!
Il sole, si sa, fa benissimo, ma va preso con moderazione e con le giuste precauzioni. I rischi possono essere molteplici: dal semplice eritema, all’invecchiamento precoce fino ad arrivare a problemi ben più seri.

Esiste l’alternativa dello spray solare: è una soluzione temporanea, simile all’auto-abbronzante ma regala comunque un abbronzatura immediata.

Che cos’è lo l’abbronzatura spray?

È uno spray a base di Dha, una sostanza estratta dalla canna da zucchero che non penetra in profondità nella pelle. Il principio è infatti ben tollerato dalla cute e approvato dalla Food and Drug Administration.

Dove e come?

Si effettua presso i centri estetici attrezzati, dove l’estetista userà un aerografo
per nebulizzare lo spray manualmente oppure verrete fatte accomodare in una cabina con una doccia automatica che erogherà lo spray. L’ aerografo permette una distribuzione omogenea, si può scegliere il trattamento integrale (total body) o solamente su metà corpo (come la lampada facciale). Rispetto alle creme abbronzanti ha il vantaggio di non creare discromie ed inoltre si adatta a qualsiasi fototipo o carnagione.

abbronzatura-spray
Non c’è nessuna esposizione ai raggi solari quindi nessuna stimolazione da parte della melanina ma solo una colorazione temporanea dello strato più superficiale della cute. Non costituisce di conseguenza una protezione contro i raggi UV, quindi se prevedete di esporvi al sole dovrete usare creme contenenti filtri solari.
Ha una durata di una settimana circa e consente l’aumento di circa due tonalità .
I tempi della seduta sono velocissimi, in massimo 5 minuti otterrete un’ abbronzatura last minute .

Tips and tricks per un risultato perfetto

Per avere un risultato ottimale quello che fa la differenza è la preparazione della pelle.

  • Fai un esfoliazione 3/4 giorni prima del giorno dell’appuntamento su tutto il corpo.
    Puoi scegliere tra uno scrub con un guanto esfoliante od un peeling meccanico a base di microgranuli. Qualsiasi dei due metodi tu scelga ti consentiranno di ottenere una colorazione uniforme e senza aloni. Insisti particolarmente su zone come i gomiti, ginocchia e il collo per non ritrovarti con delle macchie più scure.

 

  • Ricordati prima della seduta di non usare creme o profumi che potrebbero non far aderire lo spray.

 

  • Aspetta qualche ora prima di fare una doccia per permettere un giusto fissaggio del cosmetico.

 

  • Indossa vestiti larghi perché finita la seduta gli abiti non sfreghino sulla pelle. Preferisci degli indumenti scuri per minimizzare l’eventuale effetto di trasferimento del colore.

 

  • Proteggi le unghie con una crema barriera per evitarne il contatto con il prodotto, sia che le tue unghie siano naturali o che tu abbia il gel o lo smalto semipermanente.

 

  • Usa nei giorni successivi una crema idratante per prolungare l’effetto

 

  • Dopo puoi subito truccarti ma evita prodotti oleosi come il fondotinta

 

  • Se devi fare una depilazione è meglio farla precedentemente, assicurati che la pelle non sia rimasta troppo irritata, altrimenti meglio aspettare qualche ora prima di fare lo spray, controlla anche di non avere residui di cera o di oli post cera. Nei giorni dopo la seduta invece, se usi il rasoi per depilarti non c’è problema ma ricorda che la ceretta fatta dopo potrebbe diminuire la durata dello spray portando via prima lo strato più superficiale delle cellule morte.

 

  • Se fai anche delle lampade abbronzanti, puoi abbinare questi due trattamenti ma fai prima la lampada solare e successivamente lo spray. Nei componenti dello spray infatti ci sono anche delle sostanze emollienti, lenitive per la pelle che solitamente dopo la lampada può apparire un po’ secca, inoltre otterrai una sfumatura più dorata perché lo spray riduce quell’effetto rossore che è tipico del solarium.

 

  • L’attività sportiva, la piscina, le saune e le terme possono ridurre la durata dell’abbronzatura (a te la scelta!)

Quando l’effetto sta per svanire con il normale ricambio cellulare della nostra pelle, l’abbronzatura spray potrebbe non andare via in modo omogeneo, fai un altro peeling per facilitare la rimozione del prodotto rimasto.

Perché quindi potresti  preferire lo spray alle normali lampade?

Se non vuoi esporti ai raggi ultravioletti.
Se hai un’occasione speciale e cerchi una soluzione veloce.
Se sei molto chiara quindi hai una pelle delicata
Se sei minorenne e non hai il permesso dei genitori di fare una lampada
Se soffri di vitiligine o psoriasi
Se stai seguendo una cura antibiotica.
Se sei incinta.

Ricorda però di rivolgerti a centri estetici qualificati ed esperti che utilizzano prodotti professionali e sicuri!

Laura Vanni

Beauty Blogger ed Estetista. Appassionata cronica di make-up ed estetica. Ho la sete del sapere e del provare (più che altro). Datemi un tester e mi farete felice!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.