HYDRA BOMB Maschere in tessuto Garnier Skin Active | Recensione

Hydra Bomb maschere in tessuto sono l’ultima novità lanciata in casa Garnier. Non ho resistito ho iniziato a provarle. Ecco cosa ne penso!

Le HYDRA BOMB sono maschere monouso in tessuto. Dimenticatevi le maschere viso tradizionali perché una volta estratte dalla confezione, queste maschere si “indossano” e subito sono pronte per l’uso!
Ho provato due tipi: la maschera revitalizzante per pelli disidratate e quella lenitiva per pelli sensibili.
Garnier ne ha inoltre creata una terza per pelli grasse e miste con funzione opacizzante. Tutte le maschere hanno un costo di euro 2,90.

hydra bomb maschera in tessuto garnier

HYDRA BOMB Maschere in tessuto: cosa ne penso?

Il primo aspetto positivo è la praticità. Sono più veloci rispetto alle normali maschere da stendere col pennello ma anche paragonandole ad altre nel loro genere i pregi ci sono eccome. Preciso una decina di giorni fa mi è capitato di provare un’altra maschera in tessuto acquistata al Cosmoprof e non vi dico che fatica ho fatto per stenderla sul viso! Ogni movimento che facevo, si spostava cadendomi prima da un lato che da un altra… Insomma 15 minuti di scomodità pura. L’unica soluzione è stata stare immobile e ferma..

hydra bomb maschera in tessuto garnier

Le HYDRA BOMB maschere in tessuto sono state pensate per un facile e comodo utilizzo: siete libere voi di scegliere se passare 15 minuti sdraiate sul divano o  fare qualche faccenda domestica!

hydra bomb maschera in tessuto garnier

Come si utilizzano?

Si apre la confezione e all’interno c’è la maschera, già imbevuta dei principi attivi e pronta per l’uso. Si stende facendola aderire al viso e si rimuove la pellicola blu. La maschera è progettata per seguire perfettamente ogni cm del viso. Aderisce così bene che potete fare quello che vi pare mentre è in azione e non avrete il pensiero di doverla aggiustare di continuo! Entrambi hanno una lieve profumazione a mio avviso molto piacevole.
Trascorsi 15 minuti si rimuove e si asporta l’eccesso con un po’di cotone.

HYDRA BOMB  Super Idratante Energizzante

hydra-bomb-maschere-in-tessuto-garnier-revitalizzante

La prima che ho provato è stata quella energizzante. Al suo interno si trovano principi attivi come melograno, té verde e hamamelis noti per il loro effetto super idratante. Le mie sensazioni? Dopo l’uso ho sentito la pelle più turgida e distesa ed anche molto più luminosa. Nella confezione si parla anche di una diminuzione delle piccole rughe che purtroppo non è riscontrabile con una singola applicazione, difatti è consigliabile fare almeno due/tre trattamenti settimanali.

hydra-bomb-maschere-in-tessuto-garnier-revitalizzante-inci

HYDRA BOMB Super Idratante Lenitiva

L’altra maschera invece è dedicata alle pelli sensibili e delicate quindi al suo interno troviamo un mix di sostanze funzionali come camomilla, acido ialuronico volte a lenire e calmare i rossori e diminuire il classico effetto di pelle che tira. Le mie sensazioni? Dunque su di me ho notato una strana reazione. Inizialmente, tolta la maschera ero più rossa proprio nelle zone già più delicate del mio viso come l’area laterale delle guance e la zona sotto il contorno occhi dove ho una leggera couperose. Ho avvertito anche un leggero pizzicore durante la posa. Poi ho fatto la doccia e dieci minuti dopo, i rossori sono subito scomparsi, la pelle era effettivamente più morbida ma a parer mio l’altra mi ha dato un impatto immediato più positivo.

hydra-bomb-maschere-in-tessuto-garnie-pelli-sensibilir

Ho provato a cercare di capire da cosa sia dipesa questa differenza ed ho notato subito che in quella per pelli sensibili c’è la presenza del benzyl alcohol assente nell’altra.
Ho fatto qualche ricerca ed in cosmesi è una sostanza utilizzata come conservante, e tollerabile in minime percentuali, dato che potrebbe – ripeto potrebbe – comportarsi da allergene in alcune persone. Niente allarmismi è una sostanza che ho ritrovato nell’inci di altre maschere per pelli sensibili. Mi limito, non essendo il mio campo di studi la cosmetologia, ad avvertirvi che forse potrebbe essere stato questo ingrediente a causarmi il “pizzicore” e che magari sia stata una mia reazione personale. 

hydra-bomb-maschere-in-tessuto-garnie-pelli-sensibili-inci

Per questo motivo ho preferito la prima, la maschera energizzante. Penso proprio che la inserirò nella mia skincare routine in quanto è comodissima e da proprio le sensazioni che uno si aspetta da una maschera energizzante: un viso subito più fresco e riposato.

HYDRA BOMB Super idratante Opacizzante

hydra-bomb-maschere-in-tessuto-garnier-matificante

Arricchita con estratto di tè verde, acido ialuronico e siero idratante promette non solo idratazione ma pelle riequilibrata ed opacizzata. In 1 settimana la zona T (mento, fronte, naso) è opacizzata e la grana della pelle appare migliorata e i pori sono purificati. Purtroppo per il viso non è risultata l’ideale e il giorno dopo l’applicazione (forse casualità?) la mia pelle è apparsa più lucida e con eccesso di sebo. A questo si è aggiunta la comparsa di brufoletti nel mento e nella fronte che sono andati via dopo qualche giorno. Forse la mia pelle era già abbastanza idratata e non aveva bisogno di ulteriore idratazione?
Il mio consiglio è di sceglierla solo avete la pelle molto secca e grassa. 

hydra-bomb-maschere-in-tessuto-garnier-matificante-inci

 

Laura Vanni

Beauty Blogger ed Estetista. Appassionata cronica di make-up ed estetica. Ho la sete del sapere e del provare (più che altro). Datemi un tester e mi farete felice!