Come i profumi o la melodia di una canzone, ci sono sapori che ti trascinano indietro col tempo.
Uno di questi sono le caramelle alla liquirizia. Ho sempre adorato quell’ampollina in vetro di mia nonna con all’interno tutti i confetti menta. Era sempre piena e nella credenza della sala da pranzo.
Quando mi vedeva un po’ giù di morale, mi diceva “Prendi una caramella che tutto passa...”. Con poco, cercava di farmi stare tranquilla.
Ogni volta che al supermercato vedo i pacchetti colorati delle caramelle Saila non posso far altro che ritornare indietro col tempo e pensare a quei pomeriggi spensierati trascorsi a casa della nonna.
Qualche giorno fa, ho pensato di riacquistarle. Sentivo nostalgia di quei momenti e ne ho comprato tre confezioni, così da poter riempire quell’ampollina in vetro, da troppo tempo rimasta vuota.

saila-liquirizia

Con sommo piacere ho notato che i confetti di liquirizia Saila sono cambiati, in meglio ovviamente. Non solo hanno un design più chiaro e moderno, ma sono senza senza zucchero e dolcificati con la naturale Stevia, ideali per chi – come me –  tiene alla leggerezza e vuole limitare l’utilizzo di zuccheri.
Davanti lo scaffale del supermercato ho avuto l’imbarazzo della scelta: dalle classiche caramelle tonde e dure, ai tronchetti ( i miei preferiti), fino alle Jelly, la novità Saila… croccanti fuori e morbide dentro.

Non ho saputo quali scegliere, quindi ho seguito la tradizione di famiglia e, come mia nonna, le ho prese tutte!
Del resto adoro la liquirizia e quella delle caramelle Saila è solo 100% italiana!

Avete già individuato il vostro gusto preferito? Scopriteli tutti cliccando QUI!
Buzzoole

Ti va di ricevere mail interessanti? Niente spam, la odiamo anche noi :)

Ricevi ogni settimana tutti i nostri consigli di bellezza

By checking this box, you confirm that you have read and are agreeing to our terms of use regarding the storage of the data submitted through this form.