Come arredare il giardino secondo uno stile moderno

Tra i numerosi aspetti di cui ci si deve occupare nel momento in cui si ha intenzione di arredare un giardino o uno spazio esterno, uno dei più importanti è rappresentato dalla scelta delle coperture, che devono essere allestite e strutturate in modo tale da risultare il più possibile efficaci e performanti: in sostanza, esse devono garantire la possibilità di vivere l’outdoor non solo in estate, ma anche nel resto dell’anno, in qualsiasi istante della giornata, a prescindere dalle condizioni del meteo.
Per un arredamento moderno, per esempio, si può ricorrere a una versione contemporanea del pergolato, che abbia la capacità di proteggere gli spazi dalla luce eccessiva dai raggi del sole, oltre che dalle precipitazioni atmosferiche.

Per un giardino proiettato verso il futuro è consigliabile dire addio ai classici pergolati in legno, che pur essendo molto affascinanti e suggestivi, con le travi circondate dalle piante rampicanti, producono un effetto vintage e rustico che, per quanto bello, potrebbe stonare con l’intenzione di mettere a punto un arredamento all’insegna della modernità.
Conviene, invece, mettersi in cerca di soluzioni alternative, approfittando del fatto che le tecnologie più recenti hanno consentito di progettare e realizzare sistemi di ombreggiatura evoluti ed efficienti, per una protezione ottimale dal sole, dalla pioggia e dal vento.


Un esempio di questo tipo può essere individuato nelle pergole bioclimatiche, coperture che si contraddistinguono per l’alta qualità architettonica abbinata alle tecnologie più innovative.
Esse si differenziano rispetto alle pergole fisse dal momento che sono costituite da lamelle di alluminio, che possono essere orientate con l’uso di un telecomando o direttamente a mano.
La versatilità è uno dei punti di forza di queste soluzioni, per le quali chiunque è libero di scegliere l’angolazione che predilige, così da riuscire a schermare lo spazio esterno nel migliore dei modi.

In caso di pioggia, per altro, le pergole si incastrano tra loro, chiudendosi del tutto, con una pendenza studiata ad hoc che fa in modo che la pioggia possa defluire.
Le dimensioni di queste pergole variano a seconda dei modelli e delle esigenze che devono essere soddisfatte; volendo, è possibile pensare anche a una installazione su strutture già esistenti, senza problemi di integrazione o di armonia stilistica.
Un’altra opportunità di cui si può approfittare è quella che consente di installare delle tende laterali: così facendo lo spazio può essere completamente chiuso, evitando le spiacevoli e fastidiose conseguenze delle raffiche di vento e mantenendo all’interno la temperatura il più possibile costante. 

Tiziana Ferrara
Tiziana Ferrara

Una bilancia perfetta e alla costante ricerca dell'equilibrio. Solare e positiva, amante del sole, del mare e della mia terra, difficilmente mi lascio abbattere dalle difficoltà. Sono una moderna figlia dei fiori, uno spirito libero, che ha scelto di dedicare la sua vita agli altri senza mai rinunciare a un pizzico di colore e di follia. Non a caso, sono chiamata l'infermiera dalle scarpe fucsia.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.