rossetto-rosso
Credits: Michael Dam @michaeldam

Ciò che il rosso può fare per lo spirito, lo può fare anche per viso”

Sophia Loren, Donne e Bellezza

Parliamo del rossetto rosso, un prodotto iconico e il cosmetico più antico: già nell’Antico Oriente si utilizzava una pasta scarlatta per colorare labbra e guance.
Il colore rosso è sempre stato ricco di significato nelle varie culture: infatti, è universalmente associato all’amore, al desiderio e alla giovinezza.

Tuttavia, in un mondo di rossetti rossi quale scegliere? Esiste davvero un rosso universale?  In questo caso l’armocromia (ossia quell’analisi del colore volta a trovare una palette cromatica che più si accorda con i colori naturali del volto) può tornarci utile. 

Esiste il rosso universale? 

La risposta è semplice tanto quanto deludente: no.

Quante volte vi è capitato di comprare un rossetto perché stava bene alla vostra amica e accorgervi, una volta indossato, che non vi piaceva sulle vostre labbra? 

Questo accade perché ogni persona è differente: ad alcuni donano maggiormente le gradazioni fredde, ad altri quelle calde; ad alcuni stanno bene colori vivaci, ad altri quelli meno saturi; ad alcuni stanno bene le tonalità scure, ad altri quelle chiare.

L’armocormia

Per conoscere la propria stagione armocromatica è necessario svolgere un’analisi del colore mirata. Tuttavia, dal momento che questa “disciplina” tiene in considerazione il sottotono della pelle e la reazione che essa ha accostata a determinati colori, può aiutarci in questa breve guida. 

I rossi freddi e i rossi caldi

Una prima distinzione può essere fatta sulla base della temperatura, vale a dire quanto il colore è caldo o freddo. Dunque, ci possono essere rossetti rossi a base blu, a base arancio o neutri

Pantone – Warm Red (caldo), Red (freddo), Rubine Red (freddo)

I rossetti rossi a base arancio risultano più armoniosi sulle pelli a sottotono caldo, mentre i rossetti a base blu sono più “naturali” sulle pelli a sottotono freddo. 

Qualche esempio? Lady Danger di MAC Cosmetics è un rossetto rosso caldo, invece MAC Red di MAC Cosmetics è un rossetto rosso freddo.

Lady Danger – MAC Cosmetics
https://www.instagram.com/p/BVppD87gG6R/?utm_source=ig_web_copy_link
Mac Red – MAC Cosmetics

I rossi brillanti e i rossi soft

Un altro punto da definire è quello riguardante la saturazione del colore, ovvero la percentuale di grigio che lo compone. 

rossetto rosso

Il rosso brillante per eccellenza è Ruby Woo di MAC Cosmetics, un’icona tra le appassionate dei lipstick. D For Danger, dello stesso brand, risulta, invece, meno saturo. 

Ruby Woo – MAC Cosmetics
D For Danger – MAC Cosmetics

I rossi chiari e i rossi scuri

Terza caratteristica dei colori è la profondità, vale a dire la quantità di bianco o di nero contenuta nel colore. 

rossetti rossi chiari donano maggiormente alle ragazze algide, mentre i rossi scuri si armonizzano meglio sulle bellezze mediterranee e scure. 

Tra i rossi chiari, troviamo Mulling Spieces di MAC CosmeticsDance With Me, del medesimo marchio, è decisamente più scuro. 

Mulling Spices – MAC Cosmetics
Dance With Me – MAC Cosmetics

Avete un rossetto rosso preferito? Fatecelo sapere nei commenti! 

NON PERDERE TANTI CONSIGLI DI BELLEZZA

Iscriviti alla nostra newsletter... no spam :)

By checking this box, you confirm that you have read and are agreeing to our terms of use regarding the storage of the data submitted through this form.