Now Reading
Morfologia del volto: come riconoscere la propria

Morfologia del volto: come riconoscere la propria

morfologia del volto

Sebbene spesso si senta parlare di ovali, tondi, quadrati, rettangoli, trapezi e altre forme geometriche, difficilmente i visi rientrano in una classificazione rigida. Spesso la morfologia del volto ha, invece, caratteristiche solo parzialmente attribuibili ai modelli base. Allora, è meglio considerare le forme canoniche solo come linee guida per capire come rendere più armoniosi i nostri lineamenti, attraverso l’utilizzo del contouring e di altri stratagemmi.

Come mostrato da Abiby l’applicazione del makeup, grazie al gioco di luci e ombre creato con prodotti specifici, può aiutarci a valorizzare la forma del nostro viso.
Blush, illuminante e polvere scura saranno applicati in una specifica area del viso in base alle caratteristiche specifiche della fronte, del mento e degli zigomi per esaltare i volumi o accentuare le scavature.

Il contouring perfetto in base alla forma del viso spiegato da Abiby

Sebbene l’ovale rappresenti la forma ideale, le peculiarità proprie delle altre forme viso rendono un volto particolare e interessante, semplicemente unico. Fatta questa premessa, iniziamo!

Viso allungato

Il viso allungato è caratterizzato dallo sviluppo verticale dei lineamenti: la fronte è generalmente ampia, il naso lungo e il mento pronunciato. Talvolta si accompagna ad una magrezza del volto. Molte attrici e modelle hanno un volto allungato; tra queste figura la bellissima Liv Tyler, che deve proprio ai suoi lineamenti slanciati ed eterei la sua fama.

https://www.instagram.com/p/Bh6WheInhYA/

Volto a cuore (o triangolo)

Nel volto a cuore, generalmente, la fronte appare più ampia degli zigomi, invece, la linea della mandibola è sottile e delicata, culminando spesso in un mento a punta. Generalmente, la morfologia del volto a cuore risulta dolce e femminile, come quello di Scarlett Johansson.

Volto a trapezio (o a triangolo invertito)

Al contrario del volto a cuore, il volto a trapezio manifesta un’ampiezza maggiore nella parte inferiore. La fronte, dunque, apparirà più stretta della mandibola. Un esempio? Ali Larter

Volto quadrangolare

Che sia più allungato a ricordare un rettangolo o che sia più corto come un quadrato, il volto quadrangolare manifesta come la tipologia precedente una linea mandibolare definita e marcata, ma in linea con la fronte, che risulta generalmente ampia. Margot Robbie possiede tale morfologia del volto. 

View this post on Instagram

L e g e n d

See Also
trucco-occhi-da-gatta

A post shared by Margot Robbie (@margotrobbieofficial) on

Volto tondeggiante

In antitesi con la tipologia precedente, il volto tondeggiante è caratterizzato da lineamenti rotondi e linee curve. Guance paffute possono erroneamente far pensare di avere un viso rotondo, celando la reale tipologia. La lunghezza dei volti tondi è pressoché uguale alla larghezza. Zigomi e linea mandibolare non sono pronunciati. Tra le attrici con tale morfologia troviamo Kirsten Dunst

https://www.instagram.com/p/BoMMndlAKhm/?utm_source=ig_web_copy_link

Volto ovale e volto a diamante

visi ovali, considerati la forma più proporzionata, solo leggermente più lunghi che ampi. La maggior ampiezza si ha a livello zigomatico, mentre  mandibola e fronte appaiono minimamente più stretti. Marcando questa caratteristica si arriva al volto a diamante, che ha massima ampiezza in corrispondenza degli zigomi, diventando più sfuggente alle estremità. Un esempio è Vanessa Hudgens.

What's Your Reaction?
Ci penso!
0
Ciao soldi!
0
Lo voglio!
0
Mi piace!
0
Non mi piace
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2012-2020 MYBEAUTYPEDIA Magazine a cura di Biancamaria e Tiziana Ferrara - Tutti i diritti riservati 

Scroll To Top