Rossetti Nabla Cult Classic e Cult Matte– Recensione

Se c’è un prodotto make up che non dovrebbe mai mancare nella propria trousse, quello è il rossetto. Trovare il rossetto perfetto, quello che ci fa sentire femminili ma è allo stesso tempo confortevole e duraturo, è spesso un’impresa. Nabla, il brand fondato da MrDanielMakeup, ci è andata davvero vicino.

Dopo l’onnipresente trend dei rossetti liquidi, negli ultimi tempi ho riscoperto il piacere di applicare un rossetto cremoso, scorrevole sulle labbra, idratante e dalla buonissima durata. I due rossetti Nabla che mi hanno letteralmente conquistata appartengono alle linee Cult Matte e Cult Classic, caratterizzate dal finish opaco ma vellutato.

A sinistra Nolita (Cult Matte), a destra Jolie (Cult Classic)

La prima tonalità di cui vi vado a parlare è Jolie, rossetto Cult Classic di uno splendido rosa sorbetto, perfetto per questa stagione! Parte della collezione Denude, Jolie si presenta racchiuso in packaging color nude, minimal e chic. L’applicazione è perfettamente scorrevole, grazie anche al taglio a goccia dello stick, e rilascia subito un colore intenso dal finish satinato, uniforme e coprente. La durata è ottima, resiste senza sbavature circa 5/6 ore (senza mangiare cibi particolarmente oleosi) e rimane confortevole sulle labbra. Presenta inoltre una lieve profumazione di cocco.

Appartenente invece alla più recente collezione The Matte Lip Collection troviamo Nolita, un meraviglioso color terracotta che richiama gli anni ’90. Il pack ha un aspetto lussuoso, in oro rosa specchiato e decorato da piume bianche che richiamano la leggerezza del prodotto. La formula, che Nabla definisce bounce matte, levigante e riempitiva, è meno morbida rispetto a quella di Jolie ma comunque di facile applicazione. Anche in questo caso l’altissima pigmentazione consente di riempire facilmente le labbra con una sola passata, anche grazie al taglio leggermente squadrato del bullet. Il finish in questo caso è un matte vellutato che rende subito le labbra rimpolpate. Nolita rimane confortevole per diverse ore, ma ho notato che ha una durata leggermente inferiore rispetto a Jolie.

Swatches dei due rossetti: in alto Nolita, in basso Jolie

Sulle mie labbra entrambe le colorazioni rimangono confortevoli e hanno una buona durata, donando un bell’effetto di labbra piene e levigate. Le uniche piccole differenze riguardano la scorrevolezza, che è migliore in Jolie, come la durata (almeno su di me), mentre la pigmentazione di Nolita è più intensa. In entrambi i casi ci troviamo davanti a rossetti di altissima qualità.

Qual è il vostro preferito? Li avete provati?

Daniela Uva
Daniela Uva

Archeologa, dottoranda e make-up addicted. Amante delle cose belle: il mare, la mia Puglia, il buon cibo. Sempre pronta a nuove scoperte, con la valigia in una mano e un buon libro nell'altra. L'arte e la bellezza sono per me il motore di ogni cosa, e raccontarle è il mio scopo. - Bellezza e verità sono una cosa | Questo è quanto sappiamo sulla terra | E questo è tutto che sapere importa. (John Keats) -